JET-GROUTING E INIEZIONI

Sfruttando apposite macchine da trivellazione dotate di controlli elettro-idraulici, realizziamo colonne di Jet Grouting, con sistemi a mono e bifluido. L'intera lavorazione viene eseguita dalla Edilcostruzioni, essendo in possesso di moderni silos, impianti di miscelazione e pompe ad alta pressione. Vengono inoltre utilizzati sistemi elettronici, quali Tigor e strumenti di monitoraggio Jean Lutz, garantendo colonne di jet grouting perfette in ogni contesto.

Il jet grouting è una lavorazione che grazie alla sua versatilità permette di realizzare diversi tipi di opere, funzionalmente anche molto diverse tra loro, come ad esempio:

  • Iniezioni per consolidamento di terreni per fondazioni
  • Consolidamento di terreni per la costruzione di rilevati stradali
  • Realizzazione di paratie impermeabili per lavori di scavo sotto falda
  • Realizzazione di pali portanti, tramite inserimento di apposite armature
  • Realizzazione di sistemi anti sifonamento ai piedi di opere idrauliche come briglie, dighe, soglie, scogliere
  • Opere di sostegno provvisionali per scavi pericolosi come quelli in galleria
  • Formazione di diaframmi

Intervento di stabilizzazione
stabilizzazione

Esecuzione colonna Jettiniettata
esecuzione colonna jettiniezione

Prova impianto di iniezione
Prova impianto di iniezione

Batteria silos-miscelatore-pompa
Batteria silos miscelatore pompa

Strumento elettronico Jean Lutz per passaggio su PC dei dati di ogni colonna
Strumento rilievo elettronico colonne

Particolare testata passante
testa passante

Approfondimento

La lavorazione del Jet Grouting si effettua iniettando cemento (o una sua miscela) ad alta pressione nel terreno, facendolo uscire da ugelli posti su particolari aste. I sistemi a gestione elettronica garantiscono un risultato ottimale in ogni situazione. Un ulteriore punto a favore della qualità risiede nell'utilizzo, sempre in fase di esecuzione, di sistemi di monitoraggio che permettono di rilevare eventuali deviazioni delle aste di perforazione causate dalla presenza di massi o strati di terreno non rilevati in fase di progetto. In questo modo è possibile porre rimedio ad eventuali imperfezioni prima delle fasi di scavo o di carico delle colonne stesse, al fine di evitare spese impreviste e problemi di sicurezza.
[ Indietro ]